LicataNotizie

Annullamento della Tari, il Consiglio comunale dice "no"

Presidente e capigruppo hanno valutato la proposta giunta dall'associazione Udin, ritenendola non ricevibile

(foto ARCHIVIO)

Tari, non ci sarà alcuna revoca della tassa sui rifiuti. A metterlo "nero su bianco" è una nota del presidente del Consiglio comunale Giuseppe Russotto e da tutti i capigruppo consiliari, compresi quelli di opposizione che così risponde alla richiesta formulata dall'associazione Udicon. Questa chiedeva la revoca in autotutela delle deliberazioni di Consiglio comunale 25 del 29 marzo 2018, e 57 del settembre 2018, con le quali sono state determinate le tariffe Tari e la rateizzazione delle stesse, per l'anno 2018. La prima delle due deliberazioni è stata adottata dall'ex Commissario Straordinario del Comune, Maria Grazia Brandara, mentre la seconda dall'attuale Consiglio comunale. 
"Dopo aver ricevuto la richiesta di revoca delle due deliberazioni, a noi pervenuta il 9 maggio 2019, corredata da circa 2000 sottoscrizioni di cittadini – dichiara il presidente Russotto – allo scopo di tutelare gli interessi dell'Ente e degli stessi cittadini, grazie ad una decisione unanime adottata con la conferenza dei capigruppo, al fine di dare risposte concrete ai quesiti postici, ha inviato apposita nota al segretario generale e al competente ufficio per sapere se era giuridicamente possibile procedere alla revoca". La risposta degli uffici è stata negativa, stante che non ricorrerebbero le circostanze per portare all'annullamento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento