LicataNotizie

Galanti verso il rimpasto: pronta la revoca per assessori e consulenti

Il primo cittadino ritirerà gli incarichi, anche quelli di consulente, dopo una riunione che si terrà il 26 agosto

Giunta comunale a Licata, il sindaco annuncia il rimpasto.

Il primo cittadino, pur sostenendo di non essere "insoddisfatto del lavoro fatto fino ad oggi con massimo impegno e sacrificio da tutti gli assessori che mi hanno accompagnato dal mio insediamento" ha evidenziato la necessità di "fare appello a nuove ulteriori forze e contributi da coinvolgere nella squadra assessoriale".  "Per questo motivo  - prosegue il primo cittadino - in questi giorni ho instaurato un dialogo serrato con la maggioranza che mi sostiene e dopo aver comunicato la mia decisione di azzeramento  della giunta e aver riscontrato il sostegno dei più, ho dato incarico ai consiglieri di maggioranza di farsi da mediatori di questo dialogo con la città finalizzato a trovare all'interno del consiglio comunale, ma anche e soprattutto tra le componenti sane della nostra Licata degli uomini e delle donne disponibili a far parte di una nuova squadra di governo cittadino per  continuare e migliorare il lavoro fatto fino ad oggi".

Lascia l'assessore Termine: "Si tratta di motivazioni personali"

Una scelta, dice ancora Galanti, "autonoma e indipendente", per quanto il sindaco si augura che "tutte le forze politiche - anche quelle esterne al consiglio comunale in particolare di rappresentanza regionale - accolgano con favore questa decisione che ha come obiettivo unico - nelle mie più profonde intenzioni -  la garanzia degli interessi della Città".

L'azzeramento tecnicamente avverrà il prossimo 26 di agosto nel corso di un incontro appositamente convocato. Il sindaco provvederà, inoltre, a revocare i quattro incarichi di collaboratore politico sin qui assegnati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento