LicataNotizie

Niente autorizzazione dei locali del convento del Carmine, Brandara: "Mi scuso con il Pd"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

A seguito della mancata concessione della sala convegni sita all'interno dell'ex Convento del Carmine, il Commissario straordinario, Maria Grazia Brandara,  riportiamo la seguente dichiarazione dello stesso:

"Mi corre l'obbligo di scusarmi pubblicamente con il PD – sono le testuali parole del Commissario – per la mancata autorizzazione all'utilizzo dei locali del Carmine per fini di propaganda elettorale. Una cattiva interpretazione della norma da parte degli Uffici, mi ha infatti indotta a ritenere che tale uso fosse quanto meno inopportuno. Ed invece, per come apprendo dal mio Ufficio di Gabinetto, ai sensi dell'art. 19, commi 1 e 20  della legge n° 515 del 1993 “i Comuni a decorrere dal giorno dell'indizione dei comizi elettorali, sono tenuti, senza onere a proprio carico, a mettere a disposizione dei partiti e dei movimenti presenti nelle competizioni elettorali, in eguale misura, i locali di proprietà comunale già predisposti per conferenze e dibattiti".

                                                                          

                                  

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento