LicataNotizie

Sassaiola contro il camion dei vigili del fuoco: danneggiato il mezzo

I pompieri, con tanto di sirena accesa, stavano per raggiungere la zona dove era stata richiesta la loro indispensabile presenza per una fuga di gas

Il parabrezza del camion dei vigili del fuoco del distaccamento di Licata

Avrebbe dovuto essere un soccorso ordinario, uno dei tanti. In realtà, mentre stavano per raggiungere la zona dove era stata richiesta la loro indispensabile presenza, sono stati presi a colpi di pietra. Sassi che sono stati scaraventati contro il parabrezza del camion. E' accaduto a Licata, ieri sera. E a finire, prepotentemente, nel mirino di ignoti vandali sono stati i vigili del fuoco del locale distaccamento. 

I pompieri - erano le 19,30 circa - avevano appena raccolto la richiesta di intervento per una fuga gas. Con tanto di sirena accesa, si sono dunque - come loro abitudine - precipitati. Durante il tragitto, per raggiungere il luogo dove era stata segnalata la fuga di gas, il parabrezza del loro camion è stato centrato - e pesantemente danneggiato - da una o più pietre.

pietre contro camion vigili del fuoco2-2

I vigili del fuoco, che erano in emergenza e dunque superattenti alla strada da percorrere e ad eventuali ostacoli lungo il tragitto, non si sarebbero accorti da dove, con precisione, sono state lanciati sassi. 

"E' un atto gravissimo nei confronti di chi giornalmente mette a rischio la propria incolumità per la salvaguardia e la sicurezza dei cittadini - dichiara il capo squadra Antonio Di Malta segretario provinciale dei vigili del fuoco di Agrigento - . Ai colleghi va tutto il sostegno e la solidarietà della segreteria provinciale Uil vigili del fuoco, sperando che si faccia al più presto luce su questo increscioso atteggiamento nei confronti di uomini dello Stato che garantiscono sicurezza h24 a tutto il paese". 

Il segretario generale Confsal, Franco Giancarlo, esprimendo sostegno e solidarietà ai colleghi sensibilizza - il ministro dell'Interno Matteo Salvini e il sottosegretario di Stato con delega ai vigili del fuoco Candiani - "a rendere operative le misure già definite e in corso di perfezionamento attraverso un provvedimento legislativo  per aumentare la pena per crimini del genere. Alla segreteria provinciale di Agrigento, ai colleghi vittime del grave episodio e a tutti i vigili del fuoco siciliani esprimiamo - scrive il segretario generale Confsal - la nostra vicinanza consapevoli dell’attenzione e delle misure in corso di perfezionamento da parte del legislatore in favore di un apparato dello Stato che funziona e che continua a riscuotere riconoscenza e ammirazione da parte dell’opinione pubblica. Il tutto per migliorare il servizio reso alla collettività e per la tutela e la sicurezza degli operatori".  
.

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • "Vertici e affiliati di Cosa Nostra", 9 ordinanze di custodia cautelare: ai domiciliari l'ex consigliere comunale

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • I documenti obbligatori da tenere in auto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento