LicataNotizie

"Trovato con una pistola clandestina con matricola abrasa", arrestato 53enne

In via cautelare, i carabinieri hanno sequestrato un fucile da caccia ed il relativo munizionamento, regolarmente detenuto

Il fucile sequestrato in via cautelare (foto fornita dai carabinieri)

Sarebbe stato trovato in possesso di una pistola clandestina, con matricola abrasa. E' per l'ipotesi di reato di detenzione illegale di arma che i carabinieri della stazione di Licata, nel pomeriggio di ieri, dopo una perquisizione domiciliare, hanno arrestato, in flagranza di reato, Andrea Aquilino, 53 anni, coltivatore diretto.

"E' stato trovato in possesso - rendono noto i carabinieri della compagnia di Licata - di una pistola clandestina con matricola abrasa. Contestualmente si è proceduto al ritiro cautelare di un fucile da caccia ed il relativo munizionamento, regolarmente detenuto". 

L'uomo, dopo le formalità di rito, è stato posto - su disposizione del sostituto procuratore di turno - agli arresti domiciliari, in attesa dell'udienza di convalida. 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    L'inchiesta su Girgenti Acque, il Consiglio dei ministri rimuove il prefetto Nicola Diomede

  • Cronaca

    "Abusi e maltrattamenti sulla figlia", l'inchiesta approda al riesame

  • Cronaca

    Villaggio dei vip alla Scala dei Turchi, il perito scrive al gup: "Non sono incompatibile"

  • Incidenti stradali

    Scooter finisce contro l'auto rimasta in panne, ferito un giovane

I più letti della settimana

  • Terremoto a Girgenti Acque, 72 indagati per corruzione: coinvolti il prefetto e Alfano senior

  • Inchiesta Girgenti Acque: i nomi dei 72 indagati

  • Casting del Grande Fratello in giro per l'Italia, tra i candidati anche un agrigentino

  • Divampa un incendio in casa, muore un 56enne

  • L'inchiesta su Girgenti Acque, il Consiglio dei ministri rimuove il prefetto Nicola Diomede

  • L'inchiesta su Girgenti Acque, i Pm: "Tangenti sotto forma di denaro, assunzioni e voti"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento