LicataNotizie

Gli "Ultimi canti" di Luigi Vitali donati alla biblioteca comunale

Il libro è stato donato  dall'ex sindaco professor Carmelo Incorvaia

Il già cospicuo patrimonio librario della biblioteca comunale Luigi Vitali, è stata arricchita da una copia del libro “Ultimi Canti”, opera del letterato licatese a cui la struttura è stata intitolata con delibera di Consiglio Comunale del 15 luglio 1989.

Il libro è stato donato  dall'ex sindaco professor Carmelo Incorvaia. Si tratta di una raccolta di canti che Luigi Vitali ha dedicato alla figlia Ernestina,  stampata nel 1900 presso la tipografia Piccitto e Antoci di Ragusa.

Il testo, su disposizione del Sindaco Giuseppe Galanti, è stato già consegnato alla biblioteca comunale per essere messo a disposizione dei lettori, e degli studiosi in particolare che intendessero approfondire la conoscenza della figura di Luigi Vitali autore di diverse opere storico -  letterarie, la più importante delle quali è il libro “Licata città demaniale” del 1909 definita la prima vera storia della nostra città.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Spaccio di hashish nel centro storico, scatta un nuovo blitz: un arresto e tre denunce

  • Cronaca

    Si contendono la piazza di spaccio, accoltellato un gambiano: denunciato un 17enne

  • Cronaca

    Sicurezza, "mancata formazione del personale": stangata per il Parco archeologico

  • Licata

    "Torna allo stadio per assistere alla partita di calcio nonostante il Daspo", arrestato un 44enne

I più letti della settimana

  • Accoltellato in piazza, muore in ospedale un 22enne di Alessandria: in caserma un sospettato

  • "Abusi sessuali su una tredicenne", scattano 6 arresti: anche la madre della ragazzina

  • Ventitreenne accoltellato per strada, "ci sono gravi indizi di colpevolezza a carico di un 19enne": scatta il fermo

  • Forti raffiche di vento: "strage" di alberi, tetti scoperchiati e pali finiti per strada

  • L'omicidio di Alessandria della Rocca, il 19enne fermato: "Non l'ho ucciso io, non abbiamo neanche discusso"

  • Alessandria sotto shock, il parroco: "Morto un ragazzo dolcissimo e indifeso"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento