LicataNotizie

Balneazione, ecco tutti i tratti di costa dove sarà proibita nel 2019

Sono stati inseriti dalla Regione in un decreto firmato nei giorni scorsi e ora trasformato in ordinanza dal sindaco

(foto ARCHIVIO)

Baleazione, confermati anche per il 2019 i divieti per interi tratti di costa del licatese. Facendo infatti seguito a quanto disposto dall'Assessorato regionale alla Salute - Dipartimento attività sanitarie ed osservatorio epidemiologico con un decreto dei giorni scorsi che stabilisce la durata della stagione balneare 2019 dal 1 maggio al 31 ottobre, ed individua i tratti di mare e di costa non adibiti alla balneazione, il sindaco Giuseppe Galanti, con un'ordinanza firmata oggi, ha disposto il divieto di balneazione nei seguenti tratti di costa: 200 metri a destra e 300 metri a sinistra della foce del Fiume Salso, perchè interessata da inquinamento; area portuale di Licata, per un tratto di metri 1800 e Marina Cala del Sole per un tratto lungo metri 322, per motivi diversi e di sicurezza. Il dipartimento Lavori Pubblici è stato incaricato di predisporre l'apposizione di idonei segnali di “Divieto di balneazione e pesca e di utilizzo delle acque di mare a qualsiasi scopo per motivi igienico -sanitari”.
 

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • "Vertici e affiliati di Cosa Nostra", 9 ordinanze di custodia cautelare: ai domiciliari l'ex consigliere comunale

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • I documenti obbligatori da tenere in auto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento