LicataNotizie

Raccolta dei rifiuti, l’Udicon al Comune: va pubblicato il piano finanziario del servizio

L’unione dei consumatori punta il dito sulla tassa della spazzatura e va in cerca di soluzioni per fare risparmiare i contribuenti

Pubblicare sul sito del Comune il piano economico e finanziario del servizio di raccolta della spazzatura. È quanto chiede l'Udicon, l’Unione per la difesa dei consumatori, nell'interesse dei cittadini di Licata. 

“L'Udicon – si legge in una nota – è convinta che se il Comune di Licata rimane a far parte del consorzio dei 9 comuni interessati all'appalto di 89 milioni di euro per la raccolta dei rifiuti solidi urbani e il sindaco firma il contratto con l'impresa aggiudicataria del servizio di raccolta della spazzatura, la Tarsu/Tari aumenterebbe di molto (oggi il costo è 7.200.000 euro). La tassa sulla spazzatura costerebbe alle tasche dei cittadini quasi il doppio di quanto costa oggi”. 

E scatta quindi la richiesta di pubblicazione del business plan. “L’Udicon – si legge – sarebbe felice se il piano economico e finanziario smentisse quanto detto. E non si può non parlare delle cartelle che sono pervenute ai cittadini per il pagamento della tassa sulla spazzatura”. L’Unione ha avanzato delle proposte per riportare la tassa sulla spazzatura (Tari 2018) a cifre ragionevoli e sostenibili dai contribuenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento