LicataNotizie

Tariffe Tari, lo scontro Udicon-Comune si infuoca 

L’Unione dei consumatori chiede il blocco del pagamento di tutte e tre le rate

L’amministrazione comunale posticipa il pagamento della terza rata della Tari ma l’Udicon non ci sta e va all’attacco. Si infuoca sempre di più lo scontro tra l’amministrazione comunale e l’Unione per la difesa dei consumatori. 

“Sindaco ma lei è convinto che i Cittadini di Licata sono tutti stupidi?”, scrive in una nota l’Udicon. E aggiunge: “L'Udicon ha appreso che il sindaco ha accolto la richiesta del deputato Pullara e cioè posticipare il pagamento della terza rata relativa alla tassa sulla spazzatura (Tari 2018). L'Udicon caro Sindaco le chiede: ma che risposta è  questa, non le sembra una risposta alla ‘Ponzio Pilato’?”.

L’Unione dei consumatori avanza quindi le proprie richieste, che riassume in tre punti principali: il blocco del pagamento di tutte e tre le rate relative alla tassa sulla spazzatura; la revoca delibera del consiglio comunale n.25 del 29/3/2018 (in cui si aumenta la tassa sulla spazzatura); la revoca della delibera n.57 (con cui il consiglio comunale stabilisce il pagamento delle tre rate della tassa sulla spazzatura).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Trova portafogli e lo porta in Questura, 70enne non sapeva d'averlo perso: rintracciato

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento