LicataNotizie

"Progetto Giovani 4.0", occasione di lavoro per i giovani licatesi

 Il progetto prevede l’assegnazione di 3 tipi di voucher da spendere per corsi di perfezionamento post lauream, per il conseguimento di una certificazione internazionale di lingua estera

L’ufficio Europa, porta a conoscenza di tutti gli interessati che, lunedì 16 settembre 2019, si è aperta  la seconda finestra dell'avviso 27 2019 denominato "Progetto Giovani 4.0", previsto  dal programma operativo della Regione Siciliana - Fondo Sociale Europeo 2014-2020 che contempla  agevolazioni a favore di  giovani siciliani, inferiori all'età di 36 anni, al fine di  agevolarne l'accesso all'alta formazione mirante all'incremento delle proprie competenze e qualifiche professionali, in modo da essere più competitivi nel mercato del lavoro. 

 Il progetto prevede l’assegnazione di 3 tipi di voucher da spendere per corsi di perfezionamento post lauream, per il conseguimento di una certificazione internazionale di lingua estera (inglese, francese, spagnolo, tedesco, russo e cinese) e per la copertura dei costi di corsi finalizzati al conseguimento di licenze, patenti e brevetti.

 I voucher , che serviranno al rimborso totale o parziale delle spese sostenute dal beneficiario, verranno rilasciati tenendo conto dell'età, del titolo di studio, del livello di condizione economica familiare stabilita dall'indicatore Isee, da eventuali disabilità e, esclusivamente per la sezione A, si terrà conto del voto di  laurea e di eventuali certificazioni linguistiche di cui è già in possesso il destinatario del voucher.

Al progetto potranno partecipare  giovani laureati che alla data della presentazione della domanda, siano in possiedano dei seguenti requisiti: Non abbiano compiuto il 36esimo anno di età;  risultino iscritti nelle liste anagrafiche di uno dei Comuni presenti nel territorio della Regione Sicilia da almeno 2 anni oppure, purché nati in uno dei Comuni siciliani, abbiano trasferito la propria residenza altrove da non più di 12 mesi. Siano in possesso di diploma di laurea (conseguito secondo le regole del vecchio ordinamento), di laurea triennale o di laurea magistrale (conseguite secondo le regole del nuovo ordinamento). Nel caso di laurea conseguita all'estero, il titolo di studio deve risultare già riconosciuto in Italia; risultino iscritti o ammessi (anche in ragione dell'eventuale graduatoria provvisoria) o presentino una dichiarazione di intenti a frequentare il master o il corso di perfezionamento per il quale si richiede il finanziamento. Le risorse finanziarie destinate all'attuazione dell'avviso 27 2019 ammontano a  6.700.000 euro.             

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Braccati dai carabinieri dopo la rapina alla banca Sant'Angelo: fermati 2 palermitani e un sabettese

  • Il colpo in banca da oltre 50mila euro, la banda dal gip: uno dei banditi aveva distintivo dei carabinieri

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Grande Fratello vip, l'empedoclina Clizia Incorvaia al centro del gossip

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento