LicataNotizie

Sei milioni di euro di oneri per la realizzazione del porto di Licata, il Cga ha deciso

La società "Iniziative immobiliari" aveva chiesto un ricalcolo degli importi dovuti in base a quanto già speso in opere

Un modellino del porto

Oneri concessori milionari per la realizzazione del porto di Licata, la "Iniziative immobiliari" incassa una vittoria al Cga. La società, rappresentata dall'avvocato Girolamo Rubino, ha contestato al tribunale amministrativo la richiesta di pagamento avanzata dal Comune di Licata di oneri per sei milioni di euro in totale. 

La difesa della società, dal canto suo, ha chiesto alla Regione di stimare il valore delle ingenti opere di urbanizzazione realizzate dalla società, e rideterminare quindi "gli importi degli oneri concessori dovuti dalla concessionaria previa deduzione dei costi di costruzione relativi alle opere di urbanizzazione primaria e/o secondaria".

Dopo una prima quantificazione, contestata dal privato, ne è arrivata un seconda ritenuta più congrua, con in più il Cga che ha anche espressamente accolto il motivo proposto dalla società "Iniziative Immobiliari spa", con cui si sosteneva che il costo delle opere di urbanizzazione deve essere sottratto dall’importo degli oneri concessori. Questo significa che adesso, qualora il costo delle opere di urbanizzazione dovesse risultare superiore alla somma di 6milioni di euro, la società nulla dovrà pagare nei confronti del Comune di Licata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Uno dei migliori direttori di McDonald's del mondo è agrigentino, ecco la storia di Pietro Luparello

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento