LicataNotizie

"Perde soldi in sala giochi e vuole restituiti 2 mila euro": arrestato

Urla e parole pesanti accompagnate da minacce hanno innescato timori e qualcuno dei presenti ha fatto scattare la richiesta d’intervento ai carabinieri

Chiedendo la restituzione di quanto aveva speso, giocando con le macchinette, avrebbe minacciato il titolare della sala giochi di Licata. Urla e parole pesanti che hanno innescato timori, in qualcuno dei presenti, e dunque la richiesta d’intervento ai carabinieri. Una pattuglia dei militari dell’Arma, che si trovava già in zona per dei controlli di routine, è dunque intervenuta in un lampo ed ha bloccato, e arrestato, Gaspare Antona, 34 anni, disoccupato. L’uomo deve adesso rispondere dell’ipotesi di reato di tentata estorsione.

L’arresto è stato già convalidato ed è stato posto ai domiciliari.

Tutto si è verificato negli scorsi giorni. A quanto pare, il trentaquattrenne sarebbe andato a giocare all’interno della sala giochi. Avrebbe perso dei soldi e sarebbe andato in escandescenze. Avrebbe – stando all’accusa formulata dai carabinieri a carico del licatese – minacciato, e anche pesantemente, il titolare della sala giochi. Pare che volesse restituiti circa 2 mila euro. Restituzione che, naturalmente, il titolare della sala giochi non poteva neanche prendere in considerazione.

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

  • Statale 115, maxi tamponamento: tre persone rimangono ferite

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento