LicataNotizie

Operazione antimafia "Extra fines", Spiteri resta in carcere

A deciderlo è  il tribunale del Riesame, che ha rigettato il ricorso presentato  dal legale difensore, Angela Porcello

Vincenzo Spiteri resta in carcere. Il 52enne di Licata che è stato arrestato nell’ambito dell’operazione antimafia “Extra fines 2”, tra l’Italia e la Germania.

A deciderlo è  il tribunale del Riesame, che ha rigettato il ricorso presentato  dal legale difensore, Angela Porcello. Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna de La Sicilia, l’operazione ha colpito fiancheggiatori e associati del clan Rinzivillo di Gela.

 Vincenzo Spiteri è accusato di associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di cocaina. L’uomo, all’alba del 17 gennaio, era riuscito a sfuggire alla cattura. Poi è stato rintracciato dalla polizia tedesca. Oggi si trova in carcere presso il “Reibibbia”.

Potrebbe interessarti

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

  • Specchio, specchio delle mie brame

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • Mafia e massoneria deviata, scatta un altro arresto e un obbligo di presentazione alla Pg

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Incidente tra auto e scooter, ferito grave il motociclista: trasferito in elisoccorso

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento