LicataNotizie

Omicidio Carità, dopo 6 mesi fermato il killer: è un 61enne

Il fermo di indiziato di delitto è stato notificato a Orazio Rosario Cavallaro di Ravanusa, ritenuto - dai carabinieri e dalla Procura di Agrigento - l'esecutore materiale. Altre due persone risultano essere indagate per favoreggiamento 

Preso il killer dell’omicidio di Angelo Carità, avvenuto a Licata il giorno di Pasquetta. Si tratta del sessantunenne Orazio Rosario Cavallaro di Ravanusa, ritenuto - dai carabinieri e dalla Procura di Agrigento - l'esecutore materiale dell'omicidio. Altre due persone risultano essere indagate, per favoreggiamento. 

Killer in azione a Licata, ucciso sessantenne 

I carabinieri del comando provinciale di Agrigento, in esecuzione di un provvedimento di fermo di indiziato di delitto per Omicidio emesso dalla Procura della Repubblica di Agrigento, hanno arrestato un 61 enne di Ravanusa, ritenuto l’esecutore materiale dell’efferato omicidio di Angelo Carità 61enne, ucciso a Licata la mattina della scorsa Pasquetta, durante un agguato a colpi di arma da fuoco.

Due indagati per omicidio 

Le incessanti indagini dei carabinieri, durate sei mesi, oltre a basarsi su preziose immagini di telecamere di video-sorveglianza acquisite durante il sopralluogo sulla scena del crimine, hanno visto recentemente la svolta quando nel corso di una perquisizione, l’indagato è stato trovato in possesso di un giubbotto sul quale gli specialisti dei carabinieri del Ris hanno trovato tracce di sangue riconducibili alla vittima dell’omicidio.

Il killer ha sparato con una 7,65 alla testa e alle spalle 

I particolari dell’operazione verranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 10.30 odierne alla Procura della Repubblica di Agrigento. 

IL VIDEO. Incastrato dalle macchie di sangue sul giubbotto 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento