LicataNotizie

Depuratore senza autorizzazione allo scarico, multa da seimila euro

Sanzionati l'ex amministratore delegato di Girgenti Acque Marco Campione e il sindaco pro tempore di Licata

Al depuratore di Licata manca l'autorizzazione allo scarico, il Libero consorzio multa l’ex presidente di Girgenti Acque Marco Campione e il comune di Licata nella persona del suo sindaco pro tempore.

Depuratore non in regola, arriva una nuova stangata

Tutto parte da un’attività di verifica condotta dall'ufficio circondariale marittimo di Licata, il quale nel 2014 rilevò la violazione del codice ambientale dell’impianto di contrada Playa- Ripellino il quale risultava sprovvisto dell'autorizzazione Regionale allo scarico "in quanto quella esistente risultava scaduta”. Girgenti acque non ha fornito spiegazioni o giustificazioni valide, così l'ex Provincia ha staccato una multa per violazione ambientale da ben 6mila euro, chiamando in solido la società e l'ente, nella persona del suo sindaco.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dipendenti di Moncada costretti ad accettare trasferimento? Dirigenti del gruppo lo difendono

  • Cronaca

    Lascia il borsello sul camion e scarica gas, rubati più di mille euro

  • Cronaca

    Viaggi gratis per rifornirsi di carburante? I linosani: "Pronti a consegnare le schede elettorali"

  • Cronaca

    Tenta ripetutamente di farsi investire, poliziotto riesce a salvare una giovane

I più letti della settimana

  • La rivolta dei pastori sardi fa eco nell'Agrigentino, Emanuel: "Ho 23 anni, qual è il nostro futuro?"

  • Maxi rissa fuori da un locale della movida di San Leone, accoltellato un buttafuori

  • "Occupano una casa e il proprietario li minaccia con la pistola": 6 denunciati

  • "L'ho visto a terra maciullato", racconto schock di un collega dell'operaio morto in cantiere

  • Traffico di droga, scoperta una associazione a delinquere: 15 arresti

  • L'arresto del pizzaiolo con oltre un etto di cocaina, l'allarme del gip: "Dietro di lui una rete organizzata"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento