LicataNotizie

Mozione di sfiducia per Cambiano, il sindaco: "Città salvata dal dissesto"

L'amministratore è stato accusato, fra le altre cose, di non avere un progetto di sviluppo per il territorio. La replica: "E' stato siglato un protocollo d'intesa con un tour operator mondiale: ci saranno 8 voli per Comiso e saranno garantite 400, 450 presenze a settimana a partire da maggio"

Il momento dell'insediamento del sindaco Angelo Cambiano

"Il suo fallimento è sotto gli occhi di tutti". Sono 18 i consiglieri comunali che hanno fatto tappezzare la città di Licata di manifesti con i quali annunciano che verrà votata la mozione di sfiducia nei confronti del sindaco Angelo Cambiano. Ma Cambiano non ci sta e poche ore dopo con un video messaggio, postato su Facebook, ha replicato punto per punto a tutte le accuse. 

"Non esiste – hanno scritto i consiglieri – un progetto complessivo di sviluppo economico e sociale per la città. Nessuna delle vie di comunicazione che collega la città con gli altri paesi è stata ripristinata: Licata è isolata. I cani randagi invadono il paese, le promesse riguardo al canile non sono state mantenute, con il rischio che chiunque di noi possa essere letteralmente sbranato. Nessuna iniziativa concreta di sostegno al turismo è stata adottata, agricoltori e pescatori sono stati lasciati soli".

"Licata è un Comune che, nel 2015, aveva un disavanzo di 20 milioni di euro - ha replicato, nel video messaggio alla città, il sindaco Angelo Cambiano - ed aveva sforato il patto di stabilità per l'ammontare dei debiti che aveva sul groppone. Mi piace chiarire che nella certificazione inviata al ministero dell'Interno, il 31 marzo, grazie al lavoro di razionalizzazione, è stato rispettato il patto di stabilità ed i vincoli imposti. E' un Comune virtuoso, salvato dal dissesto. Non significa - ha sottolineato - che tutto va bene, ma che la strada intrapresa è quella giusta. Nel manifesto che preannuncia la mozione di sfiducia è stato scritto che non c'è un progetto di sviluppo per questa città. I fatti dimostrano, invece, che esiste. E' stato siglato un protocollo d'intesa con un tour operator mondiale: ci saranno otto voli per Comiso e saranno garantite 400, 450 presenze a settimana a partire da maggio. Sia a Licata che a Butera. E i B&B che riescono a far sistema hanno ottenuto già le prime prenotazioni. Abbiamo pianificato pacchetti turistici per i fine settimana e per promuovere la ricchezza e le risorse del territorio. I rifugi antiaerei saranno visitabili il 16 aprile e il 6 maggio. E' stata avviata una interlocuzione - prosegue Cambiano - con una società che è intenzionata ad aprire nuove rotte verso Malta da Licata. Se non si semina, non si raccoglie. E noi in questi 21 mesi di amministrazione abbiamo seminato tanto ed ora iniziamo a raccogliere".

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Blitz antimafia "Assedio", ecco i nominativi dei fermati

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento