LicataNotizie

"Il mare non si spurtusa", tutto pronto per la marcia "No Triv"

Numerose le adesioni ricevute dalla manifestazione, modifiche al traffico sono state disposte dal sindaco Galanti per consentire lo svolgimento dell'iniziativa

"No ad altre trivelle nel mare siciliano". E' tutto pronto ormai a Licata per la marcia che si terrà sabato 13 gennaio per ribadire, con forza, l'opposizione all'ipotesi di uno sfruttamento per il recupero di idrocarburi del mediterraneo. 

La manifestazione, peraltro stabilita nel corso di uno degli ultimi incontri tenutisi al Palazzo di Città, oltre ad avere la "totale adesione dell'Amministrazione comunale", ha visto in queste settimane un gran numero di annunci di partecipazione a firma di sindacati, partiti politici, associazioni. La marcia avrà inizio alle 9 in piazza Attilio Regolo - che sarà il punto di raccolta - per poi dare vita ad un corteo che si svilupperà lungo piazza Attilio Regolo, via Generale Dalla Chiesa, Corso Umberto I (sino alla rotatoria), Corso Serrovira, via Gaetano De Pasquali, via Mazzini, corso Re Capriata, corso Roma, con conclusione in piazza Progresso dove è stato allestito un apposito palco per dare spazio a quanti vorranno intervenire a sostegno della città di Licata contro la  realizzazione del piano di trivellazione lungo la costa siciliana.

Per consentire un sereno svolgimento dell'evento, indetto dal coordinamento del movimento cittadino, il sindaco Giuseppe Galanti con ordinanza ha disposto specifiche norme per la disciplina del traffico nelle zone che saranno direttamente interessate dalla suddetta manifestazione. Per tali  motivi, per il giorno 12 gennaio è stato disposta l'istituzione del divieto di transito al passaggio del corteo e l'istituzione del divieto di sosta con rimozione in piazza Progresso dalle 9 fino a fine manifestazione.  Il primo cittadino ha inoltre disposto il divieto di vendita e di somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche, nonché la vendita per asporto di bevande contenute in bottiglie e bicchieri di vetro e lattine, alle attività di commercio artigianali e di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, dalle ore 7 del giorno 12 gennaio 2019 a fine manifestazione in occasione del corteo indetto “contro le trivellazioni in mare”, nelle aree pubbliche interessate dallo svolgimento di tale evento e nelle immediate vicinanze delle stesse.

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Blitz antimafia "Assedio", ecco i nominativi dei fermati

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento