LicataNotizie

"Testimonianza aggiustata per vincere una causa", processo all'ex sindaco fermo da un anno

Ancora difficoltà nella composizione della Corte di appello, ieri un altro tentativo andato a vuoto

Angelo Balsamo

Quarto rinvio preliminare: il processo di appello a carico dell’avvocato Angelo Balsamo, all’epoca dei fatti sindaco di Licata, accusato di avere truccato una testimonianza per fare vincere una causa a una cliente, resta bloccato da un anno. Ieri mattina doveva esserci la prima udienza utile, dopo una serie di passaggi a vuoto che vanno avanti da gennaio, e invece è stato comunicato un nuovo cambio di collegio: un altro tentativo sarà fatto il 6 dicembre. 

I giudici della seconda sezione penale del tribunale di Agrigento, presieduta da Luisa Turco, il 16 novembre del 2016 lo hanno condannato a due anni e sei mesi di reclusione per l’accusa di falsa testimonianza.

Tre anni e sei mesi, invece, sono stati inflitti a Francesca Bonsignore, 58 anni, che sarebbe stata ingaggiata con 200 euro per mentire in udienza raccontando una falsa versione dei fatti per fare vincere la causa, legata a una richiesta di risarcimento dopo un incidente stradale, alla cliente di Balsamo e per questo riconosciuta colpevole di falsa testimonianza e corruzione in atti giudiziari. Un anno di reclusione, infine, è stato inflitto a Carmelo Malfitano, 57 anni, accusato di favoreggiamento perché avrebbe tentato di intervenire con la cliente di Balsamo, Mary Ann Casaccio, 44 anni (difesa dall’avvocato Leonardo Marino), per sanare il contrasto col suo legale. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Quattro colpi di pistola contro l'auto, il sindaco di Realmonte Lillo Zicari nel mirino

  • Cronaca

    Morto a 69 anni dopo trasfusione di sangue infetto, maxi risarcimento ai familiari

  • Mafia

    "Nessun rapporto con la mafia, gestivo solo la mia agenzia": Schembri si difende

  • Cronaca

    "Intercettazioni inutilizzabili e imputazioni nulle", la difesa di Castellino all'attacco

I più letti della settimana

  • L'incubo statale Agrigento-Palermo: ecco dove resta chiusa e tutte le deviazioni

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • Pericolo caduta massi sulla strada, chiusa la statale "Delle Solfare"

  • "Fiumi" di cocaina e hashish lungo le vie della movida: nei guai una decina di giovani

  • Agrigentini emigrati, Antonio Mallia: "Vi racconto la mia New York, la nostra città deve svegliarsi"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento