LicataNotizie

Si getta in mare e rischia d'annegare, salvata in extremis da un ristoratore

L'uomo non ha esitato un attimo a tuffarsi per soccorrere la venticinquenne. La giovane è stata portata in ospedale: non è in pericolo di vita

(foto ARCHIVIO)

Venticinquenne, con problemi psichici e ospite di una comunità, si allontana e si getta in mare. E' accaduto nel tardo pomeriggio di ieri nelle acque antistanti la Playa di Licata. Ad accorgersi del tentato suicidio è stato il proprietario di un ristorante. Un licatese che non ha esitato un solo attimo e, seppur completamente vestito, s'è gettato in acqua per soccorrere e salvare la ragazza. 

Senza non poche difficoltà, l'uomo è riuscito a trascinare fino all'arenile la giovane ed ha poi chiamato i soccorsi. La venticinquenne è stata portata, in via precauzionale, al pronto soccorso dell'ospedale "San Giacomo d'Altopasso". Non è, per fortuna, in pericolo di vita. 

Sul posto, sono intervenuti anche i poliziotti del commissariato di Licata e l'allarme era stato diramato anche alla Guardia costiera.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    L'inchiesta sulle scommesse on line illegali, il gip: "Schembri a capo di un'associazione ma non ha favorito la 'Ndrangheta"

  • Cronaca

    Spazzatura, topi e degrado a Santa Croce: esplode la protesta dei residenti

  • Cronaca

    Crollo nel centro storico, rasa al suolo abitazione fatiscente

  • Cronaca

    Cambio al vertice dell'Asp, Santonocito al posto di Venuti

I più letti della settimana

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • "Fiumi" di cocaina e hashish lungo le vie della movida: nei guai una decina di giovani

  • "Arnone non è stato ascoltato", Sgarbi scrive a Mattarella

  • Scoperta una piantagione di marijuana "fai da te": arrestata un'intera famiglia

  • Maxi scazzottata finisce in farmacia: un ferito e un denunciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento