LicataNotizie

Gestione del canile comunale, pubblicato il bando per la partecipazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

A cura dell'amministrazione presieduta dal sindaco Giuseppe Galanti, è stato affisso all'albo pretorio online del Comune, il bando per la selezione pubblica di un'associazione di volontariato iscritta al registro regionale, per lo svolgimento del servizio di gestione del canile comunale. 
Le modalità e le condizioni di svolgimento del servizio sono esplicitate nello scherma di convenzione e nel regolamento che possono essere presi in visione ed estratti in copia presso il dipartimento Territorio ed ambiente, in via Giarretta, nei giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 10,00 alle ore 13,00, o reperibili online sul sito www.comune.licata.ag.it., o presso l'Urp in piazza Matteotti.
L'affidamento avrà la durata di mesi otto e/o fino ad esaurimento delle somme a decorrere dalla data di stipula della convenzione. Per tale periodo, nel rispetto del decreto presidenziale n° 7/2007,  l'importo complessivo del servizio è stato determinato in 33,480 euro. 
Il bando prevede lo svolgimento del servizio di gestione del canile comunale, con funzione anche per i Comuni convenzionati secondo il regolamento predisposto e gli specifici criteri per la gestione del canile approvato con determinazione n° 798 del 7/12/82011; nonché il servizio di accalappiamento, trasporto, ricovero mantenimento, cura di cani randagi e successivo rilascio, smaltimento carcasse di animali morti in canile. 
 Le istanze di partecipazione al bando dovranno essere presentate sull'apposito modello  reperibile presso il citato dipartimento sul sito on line del Comune, e pervenire  entro e non oltre le  10 del 14 marzo 2019, per essere esaminate alle ore 12,00 dello stesso giorno. 
 "Nel  rendere di pubblico dominio la pubblicazione del bando – sono le parole dell'assessore al randagismo, Laura Termini – voglio rassicurare la cittadinanza che, nonostante le problematiche emerse in questi giorni, l'attività di gestione del canile comunale, è ugualmente proseguita, grazie alla sensibilità e al senso di responsabilità dell'associazione 'I Delfini', alla quale va tutto il nostro grazie e pubblico riconoscimento. L'amministrazione comunale, tiene pure a sottolineare sia il proprio impegno nell'affrontare questo importante e delicato problema legato al randagismo, ma anche l'importanza della collaborazione di tutti nel collaborare affinchè si ponga fine al grave fenomeno dell'abbandono di cani e di cuccioli in particolare, fatto questo che comporta non solo problemi di ordine sociale e morale, ma anche di natura penali per i responsabili di tali casi di abbandono".

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento