LicataNotizie

"Custodiva tv, decoder, ben 132 telefonini e 10 cartucce": denunciato 52enne

La polizia ha effettuato il blitz e la perquisizione dopo aver acquisito l’attendibile notizia del fatto che l'uomo potesse illecitamente occultare armi nel suo domicilio

E' stato trovato in possesso non soltanto di 9 cartucce, ma anche di tre televisori, 2 decoder digitali, un lettore dvd, 8 macchine fotografiche e ben 132 telefonini di varie marche. E' per le ipotesi di reato di ricettazione e detenzione abusiva di munizioni che un romeno di 52 anni, residente a Licata, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Agrigento.

tv, decoder cellulari-2

I poliziotti del commissariato di Licata, durante un controllo finalizzato al contrasto dei reati inerenti la detenzione abusiva di armi e munizioni, avendo acquisito l’attendibile notizia del fatto che D. N. potesse illecitamente occultare armi nel suo domicilio, hanno fatto scattare il blitz in cortile Sesia. 

Durante la perquisizione sono, dunque, saltate fuori alcune buste di cellophane di colore bianco nascoste sotto un letto. Buste che custodivano 9 cartucce marca Gfl calibro 7.65 e una 1 cartuccia marca Gfl calibro ancora imprecisato. Nello stesso stabile, inoltre, i poliziotti hanno scovato 3 televisori di vario diametro, 2 decoder digitali, 1 lettore dvd, 8 macchine fotografiche e 132 telefonini di varie marche. Per l’illegittimo possesso delle munizioni, e in considerazione del fatto che il cinquantaduenne - ha ricostruito la Questura - non era in grado di dimostrare la legittima provenienza del materiale rinvenuto, è stato denunciato per ricettazione e detenzione abusiva di munizioni. tv, decoder cellulari2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • La "fabbrica" dei falsi invalidi, ispettore della Digos: "Non c'era una sola banda ma erano due"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento