LicataNotizie

Brucia l'auto di un commerciante 40enne, avviate le indagini

Accanto al mezzo non sono state trovate tracce di liquido infiammabile, taniche o bottiglie sospette: elementi indispensabili per parlare, fin da subito, di un rogo dalla matrice dolosa

Brucia l’autovettura – una Mercedes – di proprietà di un commerciante quarantenne. E’ accaduto, nella notte fra martedì e ieri, in via Piazza Armerina a Licata. Del “caso” – un nuovo incendio dopo qualche giorno di stop – si stanno occupando i carabinieri della compagnia. Ieri, le cause del rogo non erano chiare. Al comando provinciale dell’Arma di Agrigento si parlava di “cause ancora in corso d’accertamento”. Nessuna ipotesi, di fatto, veniva esclusa. Accanto all’autovettura non sono state ritrovate, infatti, tracce di liquido infiammabile, taniche o bottiglie sospette: elementi indispensabili per parlare, fin da subito, di un rogo dalla matrice dolosa.

Le fiamme, divampate all’una circa della notte, sono state spente dai vigili del fuoco del distaccamento cittadino. In via Piazza Armerina, per ore, hanno lavorato anche i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Licata. Spetterà naturalmente alla loro attività investigativa tentare di fare chiarezza e stabilire che cosa abbia effettivamente innescato la scintilla iniziale. Ma servirà del tempo. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    L'inchiesta sulle scommesse on line illegali, il gip: "Schembri a capo di un'associazione ma non ha favorito la 'Ndrangheta"

  • Cronaca

    Spazzatura, topi e degrado a Santa Croce: esplode la protesta dei residenti

  • Cronaca

    Crollo nel centro storico, rasa al suolo abitazione fatiscente

  • Cronaca

    Cambio al vertice dell'Asp, Santonocito al posto di Venuti

I più letti della settimana

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • "Fiumi" di cocaina e hashish lungo le vie della movida: nei guai una decina di giovani

  • "Arnone non è stato ascoltato", Sgarbi scrive a Mattarella

  • Scoperta una piantagione di marijuana "fai da te": arrestata un'intera famiglia

  • Maxi scazzottata finisce in farmacia: un ferito e un denunciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento