LicataNotizie

Pretendevano che la musica continuasse, frasi oltraggiose contro i poliziotti: 2 denunce

Sono stati deferiti alla Procura della Repubblica per inosservanza del provvedimento di autorità

Pretendevano che la musica continuasse. Nonostante fossero le tre, e così per come previsto dall'ordinanza il Carnevale poteva essere ritenuto definitivamente archiviato, due licatesi avrebbero continuato ad incalzare il dj affinché continuasse. I poliziotti del commissariato di Licata sono intervenuti per riportare la calma e hanno invitato entrambi i licatesi ad allontanarsi. Cosa che però non avrebbero fatto. 

A questo punto, sono stati proprio i poliziotti ad allontanare i due che sono stati denunciati, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento per inosservanza del provvedimento di autorità. Uno dei due è finito nei guai anche per l'ipotesi di reato di oltraggio a pubblico ufficiale. A quanto pare, ad un certo punto, l'uomo si sarebbe scagliato verbalmente contro gli agenti pronunciando frasi oltraggiose contro di loro.   

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Spaccio di hashish nel centro storico, scatta un nuovo blitz: un arresto e tre denunce

  • Cronaca

    Si contendono la piazza di spaccio, accoltellato un gambiano: denunciato un 17enne

  • Cronaca

    Sicurezza, "mancata formazione del personale": stangata per il Parco archeologico

  • Licata

    "Torna allo stadio per assistere alla partita di calcio nonostante il Daspo", arrestato un 44enne

I più letti della settimana

  • Accoltellato in piazza, muore in ospedale un 22enne di Alessandria: in caserma un sospettato

  • "Abusi sessuali su una tredicenne", scattano 6 arresti: anche la madre della ragazzina

  • Ventitreenne accoltellato per strada, "ci sono gravi indizi di colpevolezza a carico di un 19enne": scatta il fermo

  • Forti raffiche di vento: "strage" di alberi, tetti scoperchiati e pali finiti per strada

  • L'omicidio di Alessandria della Rocca, il 19enne fermato: "Non l'ho ucciso io, non abbiamo neanche discusso"

  • Alessandria sotto shock, il parroco: "Morto un ragazzo dolcissimo e indifeso"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento