LicataNotizie

Trasferito il commissario Alletto, al suo posto arriva Sergio Carruba

Il nuovo dirigente, originario di Mussomeli, arriva dal commissariato di Piazza Armerina

A destra il commissario capo Marco Alletto

Dopo 4 anni e dopo una miriade di operazioni antidroga lascia Licata. Il commissario capo Marco Alletto è stato trasferito alla Questura di Messina dove prenderà servizio il 15 aprile. Al suo posto, al commissariato di Licata, arriverà dal commissariato di Piazza Armerina il commissario capo Sergio Carruba che è originario di Mussomeli. 

Era il febbraio del 2015 quando il commissario capo Marco Alletto veniva assegnato, dall'allora questore di Agrigento Mario Finocchiaro, in qualità di dirigente al commissariato di Licata e andava a ricoprire il ruolo lasciato vacante dall'allora commissario capo Giovanni Minardi che dal settembre del 2014 è a capo della Squadra Mobile della Questura di Agrigento.

In tutti questi anni, il commissario Alletto si è occupato di decine e decine di operazioni antidroga, si è occupato anche di diversi - delicatissimi - casi di omicidio o tentati omicidi e poi, naturalmente, è stato in prima linea anche per quanto riguarda l'ordine pubblico per le demolizioni degli immobili abusivi. Il trasferimento del commissario capo Marco Alletto avverrà a distanza di circa tre settimane rispetto al trasferimento del questore Mario Finocchiaro che dopo aver lasciato Agrigento è stato spostato a Messina e nelle ultime invece è stato trasferito alla Questura di Perugia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento