LicataNotizie

Colpi di pistola contro un portone: intimidito un operaio

I poliziotti, che si stanno occupando dell'inchiesta, hanno già verificato se nella zona vi siano o meno delle telecamere di video sorveglianza

(foto ARCHIVIO)

Colpi di pistola contro il portone di casa di un operaio. E' accaduto a Licata, stanotte, nel quartiere Oltreponte. A denunciare l'atto intimidatorio al commissariato di polizia è stato il proprietario della residenza: un operaio. 

I poliziotti del commissariato di Licata hanno avviato, nel più fitto riserbo, le indagini. Appare scontato che il primo passo investigativo già mosso sia stato quello di verificare se nella zona - dove si è verificato l'inquietante episodio - vi siano o meno delle telecamere di video sorveglianza pubbliche o private. Telecamere che potrebbero, naturalmente, indirizzare - e immediatamente - l'attività investigativa. Un fascicolo, a carico di ignoti, è stato aperto dalla Procura della Repubblica di Agrigento.  

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • La "fabbrica" dei falsi invalidi, ispettore della Digos: "Non c'era una sola banda ma erano due"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento