LicataNotizie

Colpi di pistola contro un portone: intimidito un operaio

I poliziotti, che si stanno occupando dell'inchiesta, hanno già verificato se nella zona vi siano o meno delle telecamere di video sorveglianza

(foto ARCHIVIO)

Colpi di pistola contro il portone di casa di un operaio. E' accaduto a Licata, stanotte, nel quartiere Oltreponte. A denunciare l'atto intimidatorio al commissariato di polizia è stato il proprietario della residenza: un operaio. 

I poliziotti del commissariato di Licata hanno avviato, nel più fitto riserbo, le indagini. Appare scontato che il primo passo investigativo già mosso sia stato quello di verificare se nella zona - dove si è verificato l'inquietante episodio - vi siano o meno delle telecamere di video sorveglianza pubbliche o private. Telecamere che potrebbero, naturalmente, indirizzare - e immediatamente - l'attività investigativa. Un fascicolo, a carico di ignoti, è stato aperto dalla Procura della Repubblica di Agrigento.  

 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dipendenti di Moncada costretti ad accettare trasferimento? Dirigenti del gruppo lo difendono

  • Cronaca

    Lascia il borsello sul camion e scarica gas, rubati più di mille euro

  • Cronaca

    Viaggi gratis per rifornirsi di carburante? I linosani: "Pronti a consegnare le schede elettorali"

  • Cronaca

    Tenta ripetutamente di farsi investire, poliziotto riesce a salvare una giovane

I più letti della settimana

  • La rivolta dei pastori sardi fa eco nell'Agrigentino, Emanuel: "Ho 23 anni, qual è il nostro futuro?"

  • Maxi rissa fuori da un locale della movida di San Leone, accoltellato un buttafuori

  • "Occupano una casa e il proprietario li minaccia con la pistola": 6 denunciati

  • "L'ho visto a terra maciullato", racconto schock di un collega dell'operaio morto in cantiere

  • Traffico di droga, scoperta una associazione a delinquere: 15 arresti

  • L'arresto del pizzaiolo con oltre un etto di cocaina, l'allarme del gip: "Dietro di lui una rete organizzata"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento