LicataNotizie

Boe e punte di ferro minacciano i bagnanti? La Guardia costiera elimina i rischi

Le attrezzature venivano utilizzate per l'attracco - abusivo - delle unità da diporto

(foto ARCHIVIO)

Hanno rimosso le boe e delle punte di ferro conficcate nel fondale. Attrezzature utilizzate per l'attracco - abusivo - delle unità da diporto. La Guardia costiera - l'ufficio circondariale marittimo di Licata - ha bonificato lo specchio acqueo di Mollarella. L'intervento è servito, specie in questo particolare momento dell'estate, a garantire la sicurezza dei bagnanti: bambini in particolar modo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato con la febbre a 40 e sospetti sintomi di Covid-19, attesa per il tampone

  • La curva epidemiologica continua a salire: c'è un caso in più di Coronavirus a Favara, confermato l'esito test a 92enne

  • Esce di casa per fare la spesa anziché restare in isolamento: denunciata 48enne rientrata dal Nord

  • Anziano muore in casa propria, aveva febbre alta e tosse: sospetto Covid-19? Avviate le verifiche

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento