LicataNotizie

Le fiamme inceneriscono una panineria ambulante, aperta un'inchiesta

La matrice dell’incendio, a quanto pare, non è risultata essere immediatamente chiara. I militari dell’Arma e i vigili del fuoco parlano di “cause ancora in corso d’accertamento”

(foto ARCHIVIO)

L’autocarro, adibito a panineria ambulante, è andato completamente distrutto. Praticamente inutile il tentativo dei vigili del fuoco del distaccamento cittadino – durato più di due ore - di salvare il salvabile. E’ accaduto tutto in via Salso, dove il mezzo era posteggiato, all’alba di ieri. I carabinieri di Licata hanno già avviato un’inchiesta. La matrice dell’incendio, a quanto pare, non è risultata essere immediatamente chiara. E ieri i militari dell’Arma, attenendosi a quanto riferito dai pompieri, parlavano di “cause ancora in corso d’accertamento”. Nessuna ipotesi veniva dunque esclusa, ma quella privilegiata sembrava essere quella di un incendio doloso.

Erano da poco passate le 5, ieri, quando l’Sos per un incendio camion veniva raccolto dalla sala operativa dei vigili del fuoco di Agrigento. E dalla centrale la richiesta di intervento veniva “smistata” ai pompieri del distaccamento di Licata che, in via Salso, sono rimasti al lavoro fino a dopo le 7,30. Le fiamme hanno però, nonostante appunto gli sforzi dei pompieri, inghiottito ogni cosa: il mezzo è andato distrutto. I carabinieri hanno accertato che l’autocarro, adibito a panineria ambulante, era di proprietà di un ventiquattrenne venditore ambulante. Un giovane che, appare inevitabile, verrà sentito nelle prossime ore dai militari dell’Arma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accanto al camion, pompieri e carabinieri non hanno trovato tracce di liquido infiammabile, né taniche o bottiglie sospette: elementi per poter parlare fin da subito – e con contezza di causa – di un incendio dalla matrice dolosa. Mancando questi elementi, le cause del rogo sono state ritenute ancora da accertare. Servirà, verosimilmente, del tempo per provare a fare chiarezza su quello che l’ennesimo incendio di mezzi che si verifica a Licata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento