LicataNotizie

Lunghe file per i mastelli, spintonato un operatore: interviene la polizia

Uno dei facilitatori ambientali che opera per conto delle ditte che gestiranno il servizio è stato minacciato

foto archivio

Lunghe file, gente esausta e postazioni insufficienti: la consegna dei kit della raccolta differenziata, diventa un caso da risolvere. Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del quotidiano La Sicilia, a Licata è stato aggredito il personale che dovrebbe consegnare i mastelli. Il parapiglia è successo nella scuola elementare “Angelo Parla”, dove sul posto è dovuta intervenire la polizia.

Uno dei facilitatori ambientali che opera per conto delle ditte che gestiranno il servizio è stato minacciato e spinto fisicamente da una persona che stava aspettando.

Alla base di tutto questo, ci sarebbero, dei turni estenuanti. Lunghe file per ritirare i kit della differenziata. L’appello dei licatesi è quello di aumentare postazioni, sembrerebbe l’unica strada da percorrere.

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • La ricetta dei panini di San Calò

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • I documenti obbligatori da tenere in auto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento