LicataNotizie

Villetta abusiva a Poliscia, iniziata la demolizione senza ruspe

Si tratta di uno stabile al piano terra. La zona in questione non è raggiungibile con i mezzi pesanti

Demolizione, senza ruspe. Gli operai della ditta Conpat di Roma stanno demolendo un villino in contrada Poliscia, zona balneare di Licata che si trova a circa 10 chilometri dal centro abitato, costruito senza licenza edilizia e senza la possibilità di poterlo sanare essendo stato edificato entro i 150 metri dalla battigia. In una zona cioè a vincolo di inedificabilità assoluta. Si tratta di uno stabile al piano terra. La zona in questione non è raggiungibile con i mezzi pesanti e dunque gli operai della ditta incaricata dal Comune stanno eseguendo la demolizione a mano. Questo, ovviamente, comporterà un intervento più lungo del solito per abbattere l’immobile.

La maggior parte dei manufatti che verranno demoliti dal Consorzio Conpat di Roma, che ha vinto la terza gara indetta dal Comune, si trova nella zona della Rocca, ma ce ne sono altre al Pisciotto, a Torre di Gaffe ed alla Playa. Ai proprietari è stato assegnato un termine per poter demolire autonomamente quanto realizzato senza autorizzazione. Se non lo faranno di propria e spontanea volontà, a questo punto saranno azionate le ruspe della ditta Conpat e successivamente saranno addebitate le spese per le demolizioni agli stessi ex proprietari. 

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

  • La ricetta dei panini di San Calò

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Muore vecchio boss di Palma, il questore dispone: niente funerali

  • "Rapina e violenta moglie dell'amico dopo avere trascorso il Capodanno insieme", condannato 27enne

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento